Blog: http://E-le-stelle-stanno-a-guardare.ilcannocchiale.it

Quelle piccole oasi di felicità.

 




Distimico è colui che vive in un quasi costante male di vivere, che da una base di umore malinconico ha picchi frequenti e profondi di depressione e più rari momenti di euforia.

A volte senza una ragione cosciente (penso che inconsciamente ci sia sempre un motivo), a volte a causa di piccole viariazioni, chi soffre di distimia cambia rapidamente stato d'animo.

Consapevole che tornerà a star male quando tutto sembra andar bene, non riesce a credere che sarà lo stesso quando si trova in fondo al pozzo e la luce pare così piccola e lontana.

Un paio di giorni fa è stata una di queste ultime giornate: in quei momenti mi sento così lucida e solo allora mi pare di capire la gravità della situazione che vivo, ma quando il cielo si rasserena non voglio pensarci e godo di quei brevi istanti o ore che siano, senza angosciarmi perché consapevole che torneranno le tempeste.

Oggi mi sento particolarmente euforica e tutto quanto faccio sembra prendere il giusto ritmo. Cosa è successo? In fondo niente di particolarmente diverso dagli altri giorni o forse sì, ma soprattutto ieri notte è spuntato il sole e ce l'ho ancora vivo e brillante dentro di me.

Forse perché non mi sono lasciata andare alla mia tristezza e ho continuato a lavorare, forse perché ho sorpreso un sorriso sul volto sofferente di mia madre, dopo tanto tempo; o perché mio marito era gentile o per una lettera inaspettata da una persona che stimo molto e per la quale provo affetto o perché stamattina il lavoro scorreva veloce, nonostante vari inghippi; o perché ho ricevuto una telefonata in cui ormai non speravo più o...

Non lo so: forse tutto questo insieme o forse solo che sono successe in un momento in cui il mio "umore" stava già facendo un balzo in su, ma oggi sono felice e voglio goderne... "Del doman non v'è certezza".

 

    

Pubblicato il 19/3/2009 alle 13.58 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web